British Pound Rallies nel ruolo di Boris Johnson nel sondaggio – Webinar

Nel 2012 Johnson è stato rieletto sindaco, superando ancora una volta Livingstone. Johnson si è stata presa al compito in alcuni ambienti per le dichiarazioni che aveva fatto per quanto riguarda un incidente marzo 2018 in cui un ex funzionario dell’intelligence russo che aveva agito come agente doppio per la Gran Bretagna è stato trovato privo di sensi con la figlia a Salisbury, in Inghilterra. A vincere 92,153 voti, ha conquistato circa il 66 per cento dei voti, rispetto a circa il 34 per cento per Hunt, che ha ottenuto 46.656 voti. Sindaco di Londra Johnson entrò nella elezione del sindaco di Londra nel luglio 2007, sfidando in carica del Lavoro Ken Livingstone.

Inizia la tua prova gratuita oggi Pur perseguendo la sua carriera politica, Johnson ha continuato a scrivere. Egli ha detto nella sua lettera che il piano di maggio a mantenere stretti legami economici con i mezzi del blocco Gran Bretagna è in direzione di un Brexit semi che avrebbe lasciato la Gran Bretagna con lo status di una colonia della UE. All’inizio del mese successivo, ha compiuto una promessa di campagna facendo un passo giù come MP. In un articolo di 4.000 parole per il quotidiano Daily Telegraph, ha sostenuto per un taglio netto con l’Unione Europea, in particolare sulla questione irta dei pagamenti di bilancio. Ha mantenuto il suo seggio alla Camera dei Comuni nelle elezioni scatto chiamato da maggio per giugno 2017, ed è rimasto ministro degli Esteri quando maggio rimescolate suo gabinetto dopo che i conservatori hanno perso la maggioranza legislativa in quella elettorale e formato un governo di minoranza. Johnson, che è stato a lungo punta come futuro primo ministro, ha giocato un ruolo chiave nel referendum di lasciare il blocco dello scorso anno, ma da allora ha in gran parte rimasta fuori della politica interna.

La sterlina era stato in territorio positivo dopo che gli investitori scommettono partenza del Segretario Brexit David Davis significava un più morbido ” Brexit era più probabile. può gestire dimissioni ministeriali se questo è il limite di esso … se questo significa Johnson lasciando e non lanciare una sfida di leadership ‘ha detto’ ING stratega Viraj Patel. Da metà novembre, è scivolato di circa il 11% rispetto all’euro. Esso è caduto contro il dollaro e l’euro dopo Boris Johnson dimesso dalla carica di ministro degli Esteri. La sterlina britannica ha rimbalzato il Martedì, come i timori svanirono che la partenza di due ministri avrebbe chiesto una sfida immediata per la leadership del primo ministro Theresa May, mentre lo yen è sceso contro il dollaro mentre gli investitori fanno salire le attività più rischiose.

Un’elezione tenutasi oggi sarebbe vedere Mr Johnson rimane in municipio con il 54 per cento dei voti. L’elezione di Boris Johnson come sindaco è un brutto giorno per Londra, per i londinesi e per i servizi pubblici della capitale. E ‘importante il sindaco continua a proteggere e promuovere i punti di forza della città, così come l’indirizzo le sue debolezze, in particolare le competenze, infrastrutture e trasporti. Il sindaco ex-Londra ha fatto il suo un’affermazione audace come lui partì sul bus in un tour da Truro in Cornovaglia.

Johnson aveva in precedenza visitato una scuola di lingue British Council a Varsavia e ha detto che era stato colpito. Il 1 ° maggio 2008, ha vinto una vittoria di misura, vista da molti come un ripudio del governo nazionale laburista guidato da Gordon Brown. Molto prima di diventare famoso come la paglia dai capelli, Shrek come sindaco di Londra, era un giornalista automobilistico, come Jalopnik ha scritto recentemente, citando il biografo Sonia Purnell. Boris Johnson ha reso assolutamente chiaro che la sua intenzione è quella di essere un sindaco per tutta Londra e questo è un buon inizio. Egli è diventato il più potente eletto conservatore in Gran Bretagna, che è a bocca aperta. Ha scioccato esperti dicendo che non sta in piedi per la leadership del partito conservatore.

Salita al premier Nel frattempo, Johnson è rimasto un critico persistente dei tentativi di maggio di spingere la sua versione di Brexit attraverso il Parlamento. Venerdì scorso, ha chiamato nuovi piani di maggio per uscire l’Unione europea un grande mucchio di escrementi e ha suggerito che sarebbe stato difficile per i più accaniti sostenitori Brexit-come lui per sostenere la sua strategia. Nel aprile 2018 ha difeso la decisione di maggio a unirsi agli Stati Uniti e la Francia negli attacchi aerei strategici che sono state intraprese contro il regime siriano di Pres. Bashar al-Assad, in risposta alle prove di aver ancora una volta usato armi chimiche contro il suo stesso popolo. Ha pubblicamente (e non sempre con tatto) ammonito maggio per non rinunciano autonomia britannica nel perseguimento di mantenere stretto coinvolgimento economico nel mercato comune. Ha ripristinato la data di ritorno per il 14 ottobre, poco più di due settimane prima della scadenza Brexit. Nella fase finale, il signor Johnson ha vinto 53 per cento (1.168.738) dei voti dei londinesi al signor Livingstone del 47 per cento (1.028.966).