I Prezzi del Greggio Potrebbero Abbassarsi man Mano che Riemergono i Timori di Covid-19

Il prezzo del petrolio negli Stati Uniti potrebbe scendere ancora di più questo mese, se un cambiamento nella politica petrolifera dell’Arabia Saudita causasse un picco di domanda e offerta. Ma l’OPEC può decidere chi dovrebbe comprare e vendere petrolio? Inoltre, la domanda potrebbe salire a livelli quasi record, causando ancora più fluttuazioni dei prezzi.

Quindi, cosa potrebbe far abbassare i prezzi del greggio questo mese? A metà novembre si sono verificati due importanti sviluppi che potrebbero influenzare i prezzi del petrolio.

Innanzitutto, la decisione saudita di Aramco di aumentare i prezzi del greggio da metà settembre. L’Arabia Saudita, essendo il più grande importatore di petrolio al mondo, deve controllare il prezzo per ottenere maggiori profitti dagli acquisti di petrolio.

In secondo luogo, molti analisti hanno sollevato preoccupazioni sulla futura produzione di petrolio dall’Iran o sulla sua mancanza. Naturalmente, se l’Iran non produrrà abbastanza petrolio nel prossimo futuro, farà scendere ulteriormente il prezzo.

I sauditi e altri produttori di petrolio in Medio Oriente hanno reagito rapidamente all’aumento del prezzo del petrolio aumentando i prezzi del greggio a metà settembre. Ciò significa che perderanno un profitto ancora maggiore. Tuttavia, sono davvero preparati per un forte calo dei prezzi?

L’Arabia Saudita è uno dei maggiori produttori di petrolio al mondo e dipende dal loro approvvigionamento di greggio per bilanciare il budget. Tuttavia, se l’Iran produce più petrolio, la domanda potrebbe aumentare considerevolmente, riducendo così il prezzo.

Ciò è dovuto a molte questioni tra cui una grande recessione globale, turbolenze finanziarie e problemi politici in Medio Oriente. E poiché il Medio Oriente è il più grande produttore di petrolio al mondo, questo potrebbe benissimo far precipitare il prezzo.

Un altro modo in cui gli eventi attuali potrebbero influenzare il prezzo è perché la “Crm” di chi produce petrolio non è certa. È possibile che paesi come il Venezuela e l’Iraq possano usare l’OPEC come scusa per aumentare la loro produzione di petrolio per aumentare il prezzo.

Se l’OPEC non consentisse a questi paesi di aumentare la loro produzione di petrolio, sarebbe difficile per loro minacciare questi produttori di petrolio. Pertanto, è chiaro che i sauditi non sanno con chi hanno a che fare.

Vale la pena ricordare che questi produttori di petrolio sauditi hanno promesso di aumentare i prezzi del greggio solo se l’Iran non fa una bomba nucleare. Pertanto, è possibile che i prezzi potrebbero scendere al di sotto del normale, se l’Iran non fa alcuna mossa.

Se l’Iran costruisce una bomba nucleare, i prezzi del petrolio aumenteranno e, in caso contrario, i prezzi del petrolio diminuiranno. Naturalmente, il prezzo fluttuerà, quindi un cambiamento potrebbe avvenire in qualsiasi momento.

Il mondo sta affrontando un’enorme crisi che potrebbe far salire e scendere i prezzi del petrolio ogni giorno, mentre l’economia globale avanza. Tuttavia, indipendentemente dalla situazione, il petrolio continuerà ad essere una delle materie prime più importanti in circolazione.